Bellusco

    

 
 
 
 
 
CONSUMO DI SUOLO  DELL'INTESA    79.000 MQ
 
DI CUI A BELLUSCO                              6.300 MQ
 
 
     
 
 
 
 PROTOCOLLO D’INTESA ISTITUZIONALE ARTICOLO 34 DELLE NORME DEL PTCP

TRA I COMUNI DI MEZZAGO, BELLUSCO   E PROVINCIA MB
 
 
 SETT 2016
     
  documento protocollo d'intesa  
      
  
      Allegato 1: Inquadramento territoriale e individuazione dell’ambito di intesa 


 

Allegato 2: Individuazione superfici urbanizzate e nuove previsioni
 


Allegato 3: Individuazione superfici a spazio libero, ampliamento rete verde e Plis


 
  Allegato 4: Infrastrutturazione a verde, mitigazioni, rinaturalizzazione, connessioni ecologiche e viabilità di interesse paesaggistico
   
    
   
 
  NOTE A MARGINE
   
   
       
MEZZAGO e BELLUSCO (settembre 2016)


Il Comune di Mezzago, in data 23 maggio 2014, prot. n. 21131,ha presentato istanza di avvio della procedura d’intesa per l’attuazione di previsioni a consumo di suolo in AIP.
Dopo una serie di incontri del tavolo di pianificazione, in sede preliminare sono stati riconosciuti degli errori nella perimetrazione del PLIS del Rio Vallone. La Provincia, con nota prot. prov. n. 9180 del 3/03/2016 ha preso atto della rettifica operata dal Parco,in Comune di Mezzago,per parte delle aree oggetto della presente intesa.
Con Decreto Deliberativo Presidenziale n.37 del 6 maggio 2016 la Provincia di Monza e della Brianza ha approvato lo schema del protocollo di intesa poi successivamente approvato da Mezzago con Delibera di Consiglio Comunale n.22 del 27 maggio 2016 e da Bellusco con la Delibera di Consiglio Comunale n. 32 del 28 giugno 2016.
Protocollo d'intesa istituzionale Allegati: Allegato 1 Allegato 2 Allegato 3 Allegato 4
L’ambito d’intesa di 316.000 mq totali è costituito dall’AIP situato nei territori dei comuni di Mezzago (268.000 mq) ai confini con il PLIS Rio Vallone e dalla porzione di territorio compresa tra la via Roma e l’AIP centrale mentre a Bellusco è compreso tra la Sp2 e le vie Roma e Pace con 48.000 mq.
Si tratta di interventi a consumo di suolo per una superficie complessiva 79.000 mq, per un residenziale a sud di Mezzago (16.750 mq), insediamenti produttivi (29.700 mq) a Mezzago e a Bellusco (6300 mq) con in aggiunta a Mezzago sia attrezzature pubbliche o di interesse generale ( 20.150 mq) sia nuova viabilità e parcheggi (6.100 mq).

CONTENUTI DELL’INTESA
Sono confermati gli interventi a consumo di suolo.

Spazio libero

Vengono mantenuti liberi 126.900 mq (uso naturale, agricolo o a parchi e giardini), di cui 115.750 mq a Mezzago e 11.150 mq a Bellusco di questi 107.700 mq sono nell’AIP  Sono mantenute libere le aree del “corridoio est-ovest” a Mezzago (59.000 mq), per mantenere la separazione tra il centro abitato e il più recente tessuto produttivo a sud, fino al confine con il territorio del comune di Bellusco;

-le aree di “connessione ecologica nord-sud”,parte a Mezzago e parte a Bellusco(56.000 mq)
-i “nuovi parchi”a Mezzago(6.350 mq);
-la “fascia di rispetto delle strade panoramiche” a Bellusco (5.550 mq);


Tra le aree mantenute libere, 63.000 mq vanno ad incrementare la Rete Verde di ricomposizione paesaggistica del Ptcp di cui 58.000 mq a Mezzago e 5.600 mq a Bellusco
Tra queste, l’area di “ampliamento del Plis Rio Vallone e nuova area agricola” di 14.450 mq)
Infrastrutturazione a verde, sono previste opere di infrastrutturazione a verde nelle aree individuate a spazio libero destinate al mantenimento e al rafforzamento delle connessioni ecologiche in direzione est-ovest e nord-sud
E’ definita la concentrazione degli interventi di mitigazione e rimboschimento forestale per le previsioni comportanti consumo di suolo per nuovi insediamenti produttivi, lungo i margini adiacenti le aree mantenute a spazio libero per per complessivi 9.900 mq.
E’ prevista un’ “area di rilocalizzazione attività incongrue” per le attività oggi operanti all’interno del territorio del Plis così come le “aree di rinaturalizzazione (12.130 mq di cui c.ca 2.300 mq in AIP) da rinaturalizzare anche mediante interventi di demolizione delle strutture esistenti e de-impermeabilizzazione dei suoli.



Consumo di suolo pari a 79.000 mq
 
 
  
    
   
    
  
estratto art. 4 dell'intesa
     
Infrastrutturazione a verde, mitigazioni, rinaturalizzazione, connessioni ecologiche - Allegato 4
     
c.1 previsione di opere di infrastrutturazione a verde nelle aree individuate a spazio libero di cui al precedente p.to b.3, destinate al mantenimento e al rafforzamento delle connessioni ecologiche in direzione est-ovest e nord-sud (n. 1, 2). Coerentemente alle destinazioni assegnate alle diverse aree, le infrastrutturazioni a verde sono finalizzate: a garantire la pubblica fruibilità degli spazi funzionali alla relazione tra spazi urbani, aree del parco Rio Vallone e aree della piana agricola tra il Comune di Mezzago e il Comune di Bellusco, ad assicurare la conservazione dei caratteri paesaggistici e di naturalità degli spazi funzionali alla tutela ambientale;
      
c.2 concentrazione degli interventi di mitigazione e rimboschimento forestale, per le previsioni comportanti consumo di suolo per nuovi insediamenti produttivi, lungo i margini adiacenti le aree mantenute a spazio libero (n. 3, 4, 5 per complessivi 9.900 mq);
   
c.3 trasferimento, all’interno dell’area individuata alla voce “area di rilocalizzazione attività incongrue” (n. 6), di attività oggi operanti all’interno del territorio del Plis;
     
c.4 rinaturalizzazione delle aree individuate alla voce “aree di rinaturalizzazione” (n. 7, 8, 9 per una superficie pari a complessivi 12.130 mq, di cui c.ca 2.300 mq in AIP), anche mediante interventi di demolizione delle strutture esistenti e contestuale de-impermeabilizzazione dei suoli
     
 
 
TUTTI GLI AMBITI DI INTESA PROVINCIALI  sul web