Pieve di Desio

 
HOME PAGE   BALSAMO   BIASSONO BOVISIO   SAVINA   CINISELLO   CUSANO    DESIO DUGNANO INCIRANO LISSONE MACHERIO MASCIAGO
 
MUGGIO' NOVA PADERNO PALAZZOLO SEREGNO VAREDO VEDANO AL LAMBRO PIEVE DI DESIO
 
HOME PAGE Desio Convento S. Francesco Torre Ospedale S. Giorgio aree rischio
 
PIEVE DI DESIO
 
COMUNI DELLA PIEVE
 
 
BALSAMO
  
BIASSONO
 
BOVISIO
 
CASCINA SAVINA
 
CINISELLO
 
CUSANO 
 
DESIO
convento San Francesco
Torre campanaria
Ospedale San Giorgio
Cascine San Giuseppe
Aree a rischio
 
DUGNANO
  
INCIRANO
  
LISSONE
  
MACHERIO
  
MASCIAGO
 
MUGGIO'
 
NOVA MILANESE
  
PADERNO
 
PALAZZOLO
 
SEREGNO
 
VAREDO
  
VEDANO AL LAMBRO
 
 

E-Mail    Scrivici
   
                            
    
Pieve di Desio
   
Comune di Desio  
   
Ospedale di san Giorgio
    
 
Durante il IX secolo viene creato un ospedale posto su una importante via di comunicazione ( Monza -Seregno), dopo che l'Arcivescovo di Milano Ansperto aveva fondato l'ospedale a Biassono.
    
 
Arcivescovo Ansperto da Biassono ( oratorio della Rovella in Agliate-Carate)
 

Cascina San Giorgio di Sotto Particolare Mappa censuaria Teresiana 1722
 
   
                          
Cascine di San Giorgio  Mappa teresiana   1865
   
Cascine di San Giorgio    1960
 
Particolare della cascina di San Giorgio  ( mura portanti medioevali)
...............Il maestro, i conversi e le converse indossavano un abito nero con un mantello a cappuccio pure neri. Sulla spalla destra portavano una croce bianca ed il motto ricamato << Ave gratia plena>> ............(2)
 
strada comunale di San Giorgio di sotto 
 
vedi rubrica strecc de Des
 
 
   
  
REGESTI DI PERGAMENE RIGUARDANTI L’OSPEDALE DI SAN GIORGIO (1)
 
1141 ottobre 13. Bolla di papa Innocenzo II che pone sotto la diretta giurisdizione papale l'ospedale di San Giorgio 115
 
1191 febbraio. Montenario de Dexio rinuncia ai suoi diritti sui beni dell'ospedale di San Giorgio in Carendone 116
 
1233. Gregorio IX trasferisce la gestione dell'ospedale di San Giorgio al monastero di
Sant'Apollinare 117.
   
1236. Lettera di papa Gregorio IX 118.
 
1246. Rescritto dell'arcivescovo Leone da Perego che, con il consenso del legato pontificio Gregorio e del capitolo ambrosiano, dona alle clarisse di Sant'Apollinare i beni dell'ospedale diSan Giorgio (119)
   
1246, 18 dicembre. Lione. Innocenzo IV si rivolge alla badessa del monastero di S.Apollinare, ordinis sancti Damiani, per confermare la donazione dell’ospedale di san Giorgio in Caradon di Desio di pertinenza arcivescovile fatta alle damianite da Leone da Perego arcivescovo di Milanoe Gregorio da Montelongo, legato della sede apostolica 120.
 
1293 aprile 26. Milano. Francesco fu Damiano de Desio di Porta Orientale dona alle figlie Catellina e Allegranzina, monache nel monastero di Sant'Apollinare, un fitto annuo perpetuo ed un sedime sito in Porta Orientale121.
 
XIV sec. Breve di Bonifacio VIII che chiede al podestà di Desio di far restituire alle monache di Sant'Apollinare i beni tolti all'Ospedale di San Giorgio122.
 
1351. Le monache di Sant’Apollinare acquistano un campo in Carendone di pertiche 18.6
 
 
note:
(1) da Percorsi Desiani- Massimo Brioschi
115 Cit: MALBERTI 1961, p.45.
116 BAM, inv. Perg., n. 4484. CAPPELLINI 1972, pp.62s.
117 MALBERTI 1961, p.46.
118 MALBERTI 1961, p.12.
119 BAM, Sormani, Codice Diplomatico, IV, p.286. Cit.: MALBERTI 1961, p.12; 46. CAPPELLINI 1972, p.60.
120 BTM, Fondo Belgioioso, cart.281, fasc.1, n.17. Ed.: GIULINI, VII, pp.172s.
121 Atti, III, n.582, pp.613-614.
122 CAPPELLINI 1972, p.60.
123 ASM, religione, Monastero S.Apollinare, 1761.
 
   






Copyright 2008 ALTERNATIVAVERDE