Progetto Locale 01
 
GREENVAY
CASSANO MAGNAGO
     
Mitigazioni Cassano
 
Ripristini Cassano
 
Prescrizioni cipe
   osservazioni
   
PROGETTO PRELIMINARE
     
 
Compensazioni forestali Cassano Magnago
  
      
          
     
   
ALBIATE (MB)
 
AICURZIO (MB)
   
ARCORE (MB)
 
BARLASSINA (MB)
 
BELLUSCO (MB)
 
BERNAREGGIO (MB)
 
BIASSONO (MB)
 
BOLTIERE (BG)
 
BONATE SOPRA(BG)
   
BONATE SOTTO (BG)
 
BOTTANUCO (BG)
 
BOVISIO-MASCIAGO (MB)
 
BREGNANO (CO)
 
  BREMBATE (BG)
 
BUSTO ARSIZIO (VA)
 
CAIRATE (VA)
 
CANTELLO (VA)
 
CAPRIATE SAN GERVASIO (BG) 
 
CARATE BRIANZA (MB)
 
CARBONATE (CO)
 
CASNATE CON BERNATE (CO)
 
CARNATE (MB)
   
CARIMATE (CO)
 
CASSANO MAGNAGO (VA) 
 
CASTIGLIONE OLONA (VA)
 
CERMENATE (CO)   
 
CERIANO LAGHETTO (MB)
 
CESANO MADERNO(MB) 
 
CHIGNOLO D'ISOLA(BG)
 
 CIRIMIDO (CO)
 
  CISLAGO (VA)
 
CLIVIO(VA)
 
COGLIATE (MB)
 
COMO
 
CORNATE D'ADDA (MB)
 
DALMINE (BG)
 
DESIO (MB)
 
FAGNANO OLONA (VA)
 
FENEGRO' (CO)
 
FILAGO (BG)
 
   GAZZADA SCHIANNO (VA)
 
GERENZANO (VA)
 
GORLA MAGGIORE (VA)
 
 GORLA MINORE (VA)  
 
GRANDATE (CO)
 
LAZZATE (MB) 
 
LENTATE SUL SEVESO (MB)
 
LESMO (MB)
    
LIMBIATE (MB)
   
LIMIDO COMASCO (CO)
   
LIPOMO (CO)
    
LISSONE (MB)
   
LOCATE VARESINO (VA)
 
LONATE CEPPINO (VA)
 
LOMAZZO (CO)
 
LOZZA (VA)
 
LURATE CACCIVIO (CO)
 
MACHERIO (MB)
     
MADONE (BG)
      
MALNATE (VA)
 
MEDA (MB)
 
MEZZAGO (MB)
 
MISINTO (MB)
 
MONTANO LUCINO (co)
   
MONTORFANO (CO)
 
MORAZZONE (VA)
 
MOZZATE (CO)
 
ORIGGIO (VA)
 
ORNAGO (MB)
 
OSIO SOTTO (BG)
 
OSIO SOPRA (BG)
 
PRESEZZO (BG)
 
RESCALDINA (MB)
   
ROVELLASCA (CO)
 
ROVELLO PORRO (CO)
 
SEREGNO (MB)
 
SEVESO (MB)
 
 SOLBIATE OLONA (VA)
 
SOVICO (MB)
 
SUISIO (BG)
 
SULBIATE (MB)
   
TAVERNERIO (CO)
 
TERNO D'ISOLA (BG)
 
TRADATE (VA)
 
TREZZO SULL'ADDA (MB)
 
TRIUGGIO (MB)
 
TURATE (CO)
 
UBOLDO(VA)
 
USMATE VELATE
 
VARESE
 
VEDANO OLONA (VA)
 
VILLA GUARDIA (CO)
 
VIMERCATE (MB)
    
        

 

   


Cassano Magnago

(Va)  



  
 
PRESCRIZIONI E RACCOMANDAZIONI  CIPE
   
PRESCRIZIONI ESTRATTO
   
93) Relativamente alle opere a verde di inserimento paesistico-ambientale (mitigazioni) dovranno migliorarsi gli interventi previsti nella tratta do Cassano Magnago a Lomazzo uniformandoli quelli previsti nelle altre tratte.
 
246) Comune di Cassano Magnago: riprogettare la vasca di accumulo acque prevista a nord di Pedemontana, in modo che il suo ingombro sia compatibile con l'ipotesi di prolungamento della tangenziale sud di Cassano verso est sino allo svincolo di Solbiate Olona.
   
RACCOMANDAZIONI
   
187) Comune di Cassano Magnago - Valutare l'opportunità di attestare la greenway a monte dell'autostrada A8 o di prevedere percorsi alternativi rispetto a quello indicato nel progetto definitivo.
   
188)Comune di Cassano Magnago - Greenway - Verificare la possibilità di modificare il tratto di Greenway dallo svincolo Hupac all'accostamento al Tenore in accordo con il Comune, purché senza aggravio di costi.
   
189)Comune di Cassano Magnago - Greenway - Verificare la possibilità di posizionare il ponte Dì più a sud dell'attuale collocazione (indicativamente prog. 3+380 circa) in corrispondenza della via Lombardia, in modo da poter utilizzare questo ponte per il collegamento pedonale del quartiere del Boschirolo con la via Primo Maggio (adiacente alla Greenway), purché senza aggravio di costi.
 
190)Comune di Cassano Magnago - Greenway - Verificare la possibilità di realizzare la pista ciclabile in affiancamento al lato ovest della SP 20 (via Bonicalza) e spostare l'attraversamento a raso della medesima strada alla fine del tratto in affiancamento (prog km 3+920 circa), purché senza aggravio di costi.
 
191)Comune di Cassano Magnago - Greenway - Verificare la possibilità di realizzare la pista ciclabile in affiancamento al torrente Tenore utilizzando l'argine del torrente, purché senza aggravio di costi.
   
192)Comune di Cassano Magnago - Greenway - Verificare la possibilità di realizzare la pista ciclabile in affiancamento al torrente Rile, fino al cimitero del comune, utilizzando l'argine del torrente, purché senza aggravio di costi.
   
193)Comune di Cassano Magnago - Greenway - Verificare la possibilità, purché senza aggravio di costi, di realizzare un percorso, alternativo a quello indicato nel progetto, per far sì che la Greenway una volta arrivata a Cassano Magnago possa proseguire sino a collegarsi con il sistema di piste ciclabili già oggi esistenti nella zona industriale di Sciarè, in comune di Gallarate, già collegata con le piste ciclabile del Parco del Ticino. Il percorso proposto è il seguente: - partenza (prog. Km 0+000) in comune di Gallarate sulla esistente pista ciclabile in località Sciarè; - tratto verso est in sede propria in affiancamento alla bretella di collegamento tra la viabilità di Gallarate e quella di Cassano Magnago di prossima realizzazione (in previsione negli strumenti urbanistici di Cassano Magnago); - prosecuzione in accostamento alla via Vitruvio Pollione (in Cassano M.go) sino ad attraversare la A8 utilizzando l'esistente sottopasso in promiscuità con la viabilità ordinaria (viabilità locale); - da qui verso sud-est in parallelismo con la tangenziale sud di Cassano Magnago (qui già realizzata), prevedendola in sede propria da realizzare ai piedi del rilevato della strada (meglio ancora se tra la tangenziale di Cassano e l'autostrada A8, ove esiste sufficiente spazio allo scopo); - nella tratta in parallelismo con la tangenziale sud di Cessano Magnago, subito dopo l'intersezione con la via Boscaccio ci sarà da superare il torrente Rile (alveo vecchio e alveo nuovo in progetto) e, quindi, sarà necessario adeguare le opere già previste sul Rile per consentire il transito anche alla Greenway; - arrivati ad incrociare la via Gasparoli, nella zona ove è ubicato l'Ecocentro di Cassano Magnago il percorso della Greenway piegherà verso nord, proseguendo in affiancamento alla via Gasparoli (tratto per l'ecocentro) sino ad unirsi al percorso ciclopedonale già in progetto e ricompreso nel tratto torrente Tenore (Punto Alepp) - cimitero di Cessano Magnago; - arrivo al punto Al epp; - il tratto in affiancamento alla via Gasparoli potrà essere realizzato in sede propria su un argine basso per proteggerla da eventuali allagamenti in caso di pioggia.
 
PRESCRIZIONI COMPLETE
   
 
 
 
 
Osservazioni presentate da  Insieme   in   rete   per   uno   sviluppo   sostenibile
 
   
OSSERVAZIONI AL PROGETTO DEFINITIVO DI AUTOSTRADA PEDEMONTANA
COMUNE DI CASSANO MAGNAGO
 
TRACCIATO AUTOSTRADA PEDEMONTANA
 

      Lo svincolo di collegamento tra l’autostrada Pedemontana (Km 0)  e l’autostrada A8 insiste su un’area vincolata dal P.A.I. a livello di fascia B e C e comporta una sostanziale riduzione della superficie di spagliamento dei torrenti Rile e Tenore, con conseguente pericolo per l’opera stessa e per le aree abitate in caso di esondazione con reflusso dell’onda di piena.  ra l'altro la realizzazione di tale svincolo prevede la canalizzazione della parte finale del torrente Tenore. Alla luce di quanto sopra, riteniamo inadeguata l’ubicazione dello svincolo.

 

OPERE DI COMPENSAZIONE AMBIENTALE

 
Si propone di aggiungere alle opere di compensazione ambientale previste nel territorio di Cassano Magnago anche la bonifica e la rinaturallizzazione dell'area dismessa un tempo utilizzata per l'allevamento di pollame ubicata fra lo svincolo con l'autostrada A8 e la via Bonicalza.
 
OSSERVAZIONI PRESENTATE DA LEGAMBIENTE LOMBARDIA
 
Sistema Viabilistico Pedemontano - OSSERVAZIONI al progetto definitivo di Legambiente Lombardia
 
Milano, 20 maggio 2009                                                  
 
-ESTRATTO-
 
.......................
OSSERVAZIONE 1: Si propone pertanto il declassamento dell'autostrada, nella tratta Lomazzo-Cassano Magnago (tratta A), a strada di categoria C1 'extraurbana secondaria', eventualmente predisposta per l'adeguamento a classe B 'extraurbana principale'.
In subordine, qualora non si volesse affrontare una simile revisione di tracciato e di rango, si propone di prevedere una realizzazione 'modulare longitudinale' dell'opera sul tracciato previsto, realizzandone dapprima una singola carreggiata a doppio senso di circolazione e rinviandone il completamento a quando (e se!) saranno disponibili dati previsionali sull'orizzonte temporale di saturazione di siffatta, ridotta configurazione.
Analoghe considerazioni valgono per la tratta D (da Carnate a Dalmine). In questo caso la ridondanza dell'infrastruttura è riferita ai flussi 'di accerchiamento' del nodo milanese, in particolare di trasporto pesante in transito, flussi che devono essere scoraggiati (anche con adeguate modulazioni tariffarie) in quanto è di tutta evidenza che la tratta centrale di Pedemontana (tratte B e C), anche se parzialmente ampliata con la terza corsia, NON è in grado di ricevere flussi di traffico di transito che non competono al sistema pedemontano.
 
vedi documento completo
LEGAMBIENTE LOMBARDIA - ONLUS - Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale
via Mercadante 4 – 20124 Milano – tel 02 87386480 fax 02 87386487
e-mail: lombardia@legambiente.org  -  www.legambiente.org
 
Damiano Di Simine
Presidente Legambiente Lombardia