AGRATE
      
ALBIATE (MB)
  
AICURZIO (MB)
   
ARCORE (MB)
  
BARLASSINA (MB)
  
BELLUSCO (MB)
  
BERNAREGGIO (MB)
BESANA BRIANZA
  
BIASSONO (MB)
  
BOVISIO-MASCIAGO (MB)
  
BRIOSCO
   
BRUGHERIO
     
BURAGO MOLGORA
     
BUSNAGO
 
CAMPARADA
   
CAPONAGO
    
CARATE BRIANZA (MB)
    
CARNATE (MB)
      
CERIANO LAGHETTO (MB)
  
CONCOREZZO
   
CORNATE D'ADDA
     
CESANO MADERNO(MB) 
     
DESIO (MB)
     
LAZZATE (MB) 
     
LENTATE SUL SEVESO (MB)
   
LESMO (MB)
    
LIMBIATE (MB)
 
LISSONE (MB)
 
LUISAGO
    
MACHERIO (MB)Gli 
MEDA (MB)
  
MEZZAGO (MB)
  
MISINTO (MB)
MONZA
MUGGIO'
  
ORNAGO (MB)
RENATE
  
RESCALDINA (MB)
  
RONCELLO
 
RONCO BRIANTINO
       
SEREGNO (MB)
  
SEVESO (MB)
   
SOLARO
  
SOVICO (MB)
  
SULBIATE (MB)
    
TREZZO SULL'ADDA (MB)
  
TRIUGGIO (MB)
  
USMATE VELATE
    
VAREDO
   
VEDUGGIO CON COLZANO
   
VERANO BRIANZA
   
VILLASANTA
       
VIMERCATE (MB)
     
Scrivi
   
               

   

     

 
Ornago
 
 
   
 
 
SEGNALAZIONE PRESENTATA DA: OSSERVATORIO PTCP DI MONZA E BRIANZA
Osservazione presentata da :Associazione per i Parchi del Vimercatese
 


   
SEGNALAZIONE PRESENTATA DA: OSSERVATORIO PTCP DI MONZA E BRIANZA
 
Osservazione presentata da :Associazione per i Parchi del Vimercatese
 
 
   
 
 Comune di Ornago 19/03/2012 10699
 
Ambiti destinati all’attività agricola d’interesse strategico
Si richiede la modifica dell’individuazione degli AAS conformemente alla tavola allegata all’osservazione che riporta le aree agricole indicate nel PGT comunale.
Infrastrutture
Si richiede l’inserimento nel PTCP della viabilità indicata nella tavola allegata all’osservazione
 
ISTRUTTORIA TECNICA
 
 Ambiti destinati all’attività agricola d’interesse strategico

Ambiti A001x di cui si richiede lo stralcio Gli ambiti, individuati prevalentemente a seguito di proposta comunale, ricadono su aree qualificate come AAS nel PTCP adottato.
L’inserimento in AAS è coerente con i criteri per l’individuazione degli ambiti e con l’impostazione metodologica del procedimento di individuazione effettuato.
Le aree in oggetto, pianificate agricole nello strumento urbanistico di riferimento al 31/3/2011 (PGT), sono classificate nel DUSAF 3.0 come “Seminativi”, “Prati” e “Formazioni ripariali”, in minima parte “Tessuto residenziale sparso” in corrispondenza di “Insediamenti produttivi agricoli”.
Le aree sono censite nel SIARL e sono interessate da rilevanze segnalate dal Settore Ambiente e Agricoltura che riportano attività di allevamento ed attività di giovani imprenditori.
Le aree è si pongono in continuità con altri AAS.
Per queste ragioni la richiesta non è accoglibile.
  
 Ambiti A001y di cui si richiede lo stralcio
I tre ambiti, individuati in 2 casi a seguito di proposta comunale ed in un caso a seguito di proposta provinciale, ricadono su aree qualificate come AAS nel PTCP adottato.
L’inserimento in AAS non è stato coerente con i criteri per l’individuazione degli ambiti e con l’impostazione metodologica del procedimento di individuazione effettuato.
Le aree in oggetto sono pianificate come Ambito di trasformazione e Zona residenziale (per le aree di proposta comunale) e Zona produttiva (per l’area di proposta provinciale) nello strumento urbanistico di riferimento al 31/3/2011 (PGT).
Per queste ragioni la richiesta è accoglibile.
 
Ambiti A001z di cui si richiede l’inserimento
L’inserimento in AAS non è coerente con i criteri per l’individuazione degli ambiti e con l’impostazione metodologica del procedimento di individuazione effettuato.
Le aree in oggetto, eccetto una interessata da vincolo di rispetto cimiteriale, sono pianificate come aree agricole nello strumento urbanistico di riferimento al 31/3/2011 (PGT).
 Una delle aree di cui si chiede l’inserimento (a sud) è interna al PLIS del Rio Vallone e, seppur agricola da PGT, risulta incongrua rispetto all’attività agricola in quanto sede di una “Azienda Ospedaliera”.
Tutte le altre aree per le quali si richiede l’inserimento risultano già edificate (campo sportivo, insediamenti industriale, parcheggio esistente).
Per queste ragioni la richiesta non è accoglibile.
 
Ambiti A001k di cui si richiede l’inserimento
Una porzione dell’area risulta compresa in un ambito di interesse provinciale del PTCP adottato, a seguito del riconoscimento della qualità paesaggistica dello spazio aperto a cui la stessa afferisce; in recepimento della verifica regionale tale area è stata qualificata altresì come ambito di coordinamento intercomunale.
L’eventuale accoglimento dell’osservazione determinerebbe, per le modalità di individuazione degli AIP (cfr. pag. 112 della Relazione del PTCP), l’eliminazione della qualificazione stessa ad AIP delle aree e, quindi, la modificazione dell’esito della verifica regionale.
In tal senso la richiesta di inserimento in AAS di tale porzione risulta superata dall’intervenuta modifica della norma.
Per la restante area l’inserimento in AAS è coerente con i criteri per l’individuazione degli ambiti con l’impostazione metodologica del procedimento di individuazione effettuato.
L’area, pianificata agricola nello strumento urbanistico di riferimento al 31/3/2011 (PGT), è classificata nel DUSAF 3.0 parte come “Parchi e giardini”, parte come “Orti familiari”, parte come “Formazioni ripariali”, in minima parte come “Tessuto residenziale discontinuo”.
L’area è di estensione superiore 0,2 ha e si pone in continuità con altri AAS di proposta comunale. Secondo la Banca Dati ERSAF l'area ha un valore medio agricolo alto.
In tal senso la richiesta di inserimento in AAS della restante area è accoglibile.
Nel suo complesso la richiesta è parzialmente accoglibile.
 
Esito istruttoria tecnica

tecnicamente parzialmente accoglibile
 
Infrastrutture
Si ritiene di recepire solo il tratto di tangenzialina sud che rientra nello schema di rete gerarchizzato.
 
 Esito istruttoria tecnica

 tecnicamente parzialmente accoglibile