AGRATE
      
ALBIATE (MB)
  
AICURZIO (MB)
   
ARCORE (MB)
  
BARLASSINA (MB)
  
BELLUSCO (MB)
  
BERNAREGGIO (MB)
BESANA BRIANZA
  
BIASSONO (MB)
  
BOVISIO-MASCIAGO (MB)
  
BRIOSCO
   
BRUGHERIO
     
BURAGO MOLGORA
     
BUSNAGO
 
CAMPARADA
   
CAPONAGO
    
CARATE BRIANZA (MB)
    
CARNATE (MB)
      
CERIANO LAGHETTO (MB)
  
CONCOREZZO
   
CORNATE D'ADDA
     
CESANO MADERNO(MB) 
     
DESIO (MB)
     
LAZZATE (MB) 
     
LENTATE SUL SEVESO (MB)
   
LESMO (MB)
    
LIMBIATE (MB)
 
LISSONE (MB)
 
LUISAGO
    
MACHERIO (MB)Gli 
MEDA (MB)
  
MEZZAGO (MB)
  
MISINTO (MB)
MONZA
MUGGIO'
  
ORNAGO (MB)
RENATE
  
RESCALDINA (MB)
  
RONCELLO
 
RONCO BRIANTINO
       
SEREGNO (MB)
  
SEVESO (MB)
   
SOLARO
  
SOVICO (MB)
  
SULBIATE (MB)
    
TREZZO SULL'ADDA (MB)
  
TRIUGGIO (MB)
  
USMATE VELATE
    
VAREDO
   
VEDUGGIO CON COLZANO
   
VERANO BRIANZA
   
VILLASANTA
       
VIMERCATE (MB)
     
Scrivi
   
               

   

     

 
Burago
 
 
   
 
 
SEGNALAZIONE PRESENTATA DA: OSSERVATORIO PTCP DI MONZA E BRIANZA
Osservazione presentata da :Associazione per i Parchi del Vimercatese
 


   
 Comune di Burago Molgora 09/03/2012 9530
 
 SINTESI DEI CONTENUTI
Ambiti destinati all’attività agricola d’interesse strategico
Si richiede lo stralcio delle aree poste a est del territorio di Burago, a cavallo con la strada
provinciale per Ornago (cfr. allegata planimetria), affinché le stesse tornino nella disponibilità
programmatoria del Comune che intende lì realizzare un campo golf a 18 buche.
 
ISTRUTTORIA TECNICA

Ambiti destinati all’attività agricola d’interesse strategico
Ambito A001 di cui si richiede lo stralcio
L’ambito, individuato a seguito di proposta comunale, ricade su un’area qualificata come AAS nel PTCP adottato.
L’inserimento in AAS è coerente con i criteri per l’individuazione degli ambiti e con l’impostazione metodologica del procedimento di individuazione effettuato.
L’area in oggetto, pianificata a “Zona Agricola” con fasce boscate nello strumento urbanistico di riferimento al 31/3/2011 (DdP del PGT), è classificata nel DUSAF 3.0 come “prati” e “seminativi semplici”.
L'area è censita nel SIARL ed è inte ressata da rilevanze segnalate dal Settore Ambiente e Agricoltura che riportano attività di agriturismo e terreni a tare ed incolti in affitto.
L’area è di estensione superiore ai 0,2 ha e si pone in continuità con altri AAS. Secondo la Banca Dati ERSAF l'area ha un valore agricolo alto.
L'area si pone all'interno dell'area di ricarica diretta degli acquiferi individuati alla tavola 9 del PTCP ed è evidenziata come di valenza ambientale paesaggistica con il riconoscimento all’interno della RVRP.
Per queste ragioni l’osservazione non è accoglibile.