AGRATE
      
ALBIATE (MB)
  
AICURZIO (MB)
   
ARCORE (MB)
  
BARLASSINA (MB)
  
BELLUSCO (MB)
  
BERNAREGGIO (MB)
BESANA BRIANZA
  
BIASSONO (MB)
  
BOVISIO-MASCIAGO (MB)
  
BRIOSCO
   
BRUGHERIO
     
BURAGO MOLGORA
     
BUSNAGO
 
CAMPARADA
   
CAPONAGO
    
CARATE BRIANZA (MB)
    
CARNATE (MB)
      
CERIANO LAGHETTO (MB)
  
CONCOREZZO
   
CORNATE D'ADDA
     
CESANO MADERNO(MB) 
     
DESIO (MB)
     
LAZZATE (MB) 
     
LENTATE SUL SEVESO (MB)
   
LESMO (MB)
  
LIMBIATE (MB)
LISSONE (MB)
LUISAGO
  
MACHERIO (MB)Gli 
MEDA (MB)
  
MEZZAGO (MB)
  
MISINTO (MB)
MONZA
MUGGIO'
  
ORNAGO (MB)
RENATE
  
RESCALDINA (MB)
  
RONCELLO
 
RONCO BRIANTINO
       
SEREGNO (MB)
  
SEVESO (MB)
   
SOLARO
  
SOVICO (MB)
  
SULBIATE (MB)
    
TREZZO SULL'ADDA (MB)
  
TRIUGGIO (MB)
  
USMATE VELATE
    
VAREDO
   
VEDUGGIO CON COLZANO
   
VERANO BRIANZA
   
VILLASANTA
       
VIMERCATE (MB)
     
               

   

     

 
 
Agrate Brianza
 
 
 
 
 
RIDURRE LE PREVISIONI NON BASTA: E' FONDAMENTALE 
INDIRIZZARE FIN DA SUBITO I PIANI VERSO IL CONSUMO DI SUOLO ZERO.
 
 
Prevedere ulteriori e progressive riduzioni dell’edificabilità è l’unico modo per soddisfare l’obiettivo europeo di quota zero del consumo di suolo al 2050. Evitare lo sforamento della quota di 50% di territorio comunale consumato che con il realizzarsi completo del piano sarebbe superata (51,5%). Un numero che non ha solo un valore simbolico ma rappresenta una necessità per garantire vivibilità, salute e contenimento dei costi sociali dovuti alla perdita di servizi ecosistemici generata dalla impermeabilizzazione del suolo.
Queste in sintesi le osservazioni presentate dal Coordinamento ambientalista Osservatorio PTCP di MB nell’ambito del procedimento di raccolta osservazioni al nuovo Documento di Piano del Piano di Governo del Territorio del Comune di Agrate Brianza (Deliberazione del CC n. 61 del 6.12.2018).
   
                                                                                                                                                                               
Nel documento protocollato è inoltre sottolineata l’importanza di evitare la conurbazione verso i comuni confinanti e la saturazione del territorio considerando “di completamento” o “intercluse” aree attualmente libere su cui l’edificazione porterebbe comunque a ulteriore consumo di suolo. In più viene ricordata l’esigenza di mantenere fasce di rispetto libere e possibilmente piantumate in corrispondenza di tutti gli ambiti confinanti all’autostrada A4. Questo per fermare polveri, rumore e garantire una maggior tutela della salute dei cittadini.
   
E’ considerato significativo infine il mantenimento completo delle aree libere nelle vicinanze dell’Oasi della Vasca Volano. Questo per garantire una maggior efficacia nelle connessioni ambientali e nella tutela di quest’area dall’importanza riconosciuta.
   
leggere le osservazioni complete 
 
Coordinamento ambientalista Osservatorio PTCP di MB - Giorgio Majoli e Luca D’Achille
      
     
 
 
SEGNALAZIONE PRESENTATA DA: OSSERVATORIO PTCP DI MONZA E BRIANZA
Osservazione presentata da :Associazione per i Parchi del Vimercatese
 


         
 
SEGNALAZIONE PRESENTATA DA: OSSERVATORIO PTCP DI MONZA E BRIANZA
Osservazione presentata da :Associazione per i Parchi del Vimercatese
 
 
  
 
SEGNALAZIONE PRESENTATA DA: OSSERVATORIO PTCP DI MONZA E BRIANZA
 Osservazione presentata da :Associazione per i Parchi del Vimercatese
 
   
 
   
 
 osservazione presentata da : Comune di Agrate Brianza  
 
 Ampliamento PLIS Parco del Molgora
 
risposta della provincia MB
Istruttoria per il riconoscimento del nuovo
perimetro non ancora avviata
 
   
     
 osservazione presentata da : Comune di Agrate Brianza  
  
Aree Agricole Strategiche e rete verde provinciale 
 
risposta della provincia MB
Gli AAS e la RVP sono stati individuati con
specifici criteri indicati dal PTCP in accordo con la normativa regionale. Si ricorda tuttavia che la LR 12/2005 e la normativa di Piano prevedono
rispettivamente la possibilità di precisazioni e rettifiche sulle AAS, e una migliore definizione sulla RVP in fase di redazione del PGT.
 
Il PTCP prevede l’inedificabilità per la RVP che ha valore di Rete Ecologica ai sensi dell’art. 31 comma 1 delle NTA
   
      
 
 osservazione presentata da : Comune di Agrate Brianza  
 
 Ambiti di azione paesaggistica
  
risposta provincia MB
L’individuazione di tali ambiti non pregiudica l’attuazione degli obiettivi previsti dal PGT. Si veda art. 33 delle NTA
 
    
  
 osservazione presentata da : Comune di Agrate Brianza  
 
Ambiti di interesse paesaggistico
   
risposta provincia MB
 L’individuazione di tali ambiti non pregiudica l’attuazione degli obiettivi previsti dal PGT. Sono comunque fatte salve le previsioni degli atti di
pianificazione urbanistica comunale vigenti alla data di approvazione del PTCP come previsto dall’art. 28 delle NTA