Desio home
  
 Desio azione 5
   
Desio azione 6
 
Desio azione 7
 
Desio azione 8
   
Desio azione 9
   
Desio azione 10
     
Progetto locale 23 Pedemontana
  
Progetto greenway a Desio
    
Ripristini Pedemontana
      
Mitigazioni ambientali Pedemontana
   
Recupero ecologico cava via Agnesi
    
aree di compensazione ambientali
 
Desio pianura e collina
    
   
         
 
   
         
  
      
ALBIATE (MB)
   
BELLUSCO (MB)
    
BOVISIO-MASCIAGO (MB)
    
CARATE BRIANZA (MB)
   
CERIANO LAGHETTO (MB)
     
CESANO MADERNO (MB)
   
CINISELLO BALSAMO (MI)
   
COGLIATE (MB)
 
CONCOREZZO (MB)
     
CORNATE D'ADDA (MB)
                       
DESIO (MB)
 
GIUSSANO (MB)
   
LAZZATE (MB)
       
LENTATE SUL SEVESO (MB)
      
LIMBIATE (MB)
  
LISSONE (MB)
  
MACHERIO (MB)
  
MEDA (MB)
 
MEZZAGO (MB)
     
MISINTO (MB)
       
MONZA (MB)
   
MUGGIO' (MB)
         
NOVA MILANESE (MB)
 
PADERNO DUGNANO (MI)
    
SENAGO (MI)
  
SEREGNO (MB)
 
SEVESO (MB)
    
SOVICO (MB)
 
 TRIUGGIO (MB)      
 
VAREDO (MB)
 
VERANO (MB)
   
                

     

 

OSSERVATORIO ECOLOGICO BRIANZA

   DESIO
  
 
     
azione 7 nexus
  
  
POTENZIAMENTO DELLA CONNESSIONE LUNGO LA PEDEMONTANA
 
             
LOCALITÀ’:Desio
 
L’area, caratterizzata principalmente da terreni agricoli, ricade nel Comune di Desio in un tratto interessato dal progetto dell’Autostrada pedemontana e dai suoi interventi di mitigazione.
Le criticità di quest’area sono principalmente l’elevata banalizzazione dell’ambiente agricolo, dove risultano
quasi totalmente assenti gli elementi lineari, e la presenza di strade che frammentano il corridoio. L’importanza di questa azione sta nel potenziare la funzionalità ecologica dell’area tramite la creazione di elementi lineari che possano fungere da punti di
riferimento per gli spostamenti della fauna e evitare collisioni con autoveicoli grazie a un nuovo sottopasso faunistico. 
   
teatro azione 7
   
Gli interventi prevedono la deframmentazione del varco, l’incremento degli elementi lineari della rete ecologica locale e l’aumento della diversità paesaggistica.

Per incrementare la funzionalità di connessione di quest’area si prevede la creazione di siepi e fasce boscate con andamento principale est-ovest. La fascia boscata e le siepi in questa azione seguono essenzialmente il tracciato previsto della Greenway in modo da ottenere un risultato ottimale grazie alla sinergia dei due progetti. In particolare la siepe di connessione Sc1  ha la funzione di collegare il sottopasso dell’azione 6 con quello previsto da questa azione sotto via Mazzini . Per aumentare il valore ecologico di questo tratto si prevede inoltre di effettuare la riqualificazione boschiva Rb1 da robinieto a arbusteto di essenze autoctone baccifere con la duplice funzione di incremento della disponibilità trofica per la fauna e di eliminazione di un impatto negativo sull’elettrodotto.
Si prevede inoltre di bonificare l’area posta tra via Milano e via Carlo Alberto Dalla Chiesa  che negli anni è stata recintata e utilizzata come deposito invece che come seminativo come risulta dal catasto. Eliminando lerecinzioni e il deposito si aumenterà la superficie naturale nel corridoio. Per le specifiche di realizzazione dei veri interventi si fa riferimento all’abaco dei tipologici.
   
 
 

 
Gli interventi ipotizzati (elementi lineari, riqualificazione boschiva, bonifiche e sottopasso) sono fattibili sotto il profilo urbanistico in quanto si collocano in un’area che il PTC della Provincia di Monza Brianza comprende nella Rete Verde di Ricomposizione Paesaggistica e degli Ambiti di Interesse Provinciale.
Dall’analisi catastale risultano essere di proprietà del Comune di Desio i terreni identificati al catasto con i
seguenti mappali:

• mappale 100 al foglio 3 dove ricade parte dell’intervento Sa1
• mappali 111 del foglio 3 dove ricade parte dell’intervento Sa2

I restanti terreni sono di proprietà privata e di conseguenza è prevista l’acquisizione. Il sottopasso So1 dovrà essere realizzato nel punto individuato nell’immagine seguente, sotto via Mazzini nel Comune di Desio. La traccia del sottopasso passerà
ai lati della carreggiata.

Il sottopasso verrà realizzato con il metodo dello spingitubo. Andrà posizionato un tubo di 1 m di diametro e della lunghezza di circa 19 metri. Nella zona vicina agli imbocchi verranno realizzate delle strutture d’invito vegetate ai margini del passaggio, anche vegetali, ad esempio con l’ausilio di pietre o cespugli.

Vista la presenza di sotto servizi nel tratto in oggetto, in fase di progettazione preliminare è necessario un approfondimento per definire la quota di insediamento del sottopasso.
Per le specifiche tecniche di realizzazione dei vari
interventi si fa riferimento all’abaco dei tipologici.
     
     
Progetto esecutivo nexus 7