Desio home
  
 Desio azione 5
   
Desio azione 6
 
Desio azione 7
 
Desio azione 8
   
Desio azione 9
 
Desio azione 10
   
Progetto locale 23 Pedemontana
  
Progetto greenway a Desio
    
Ripristini Pedemontana
      
Mitigazioni ambientali Pedemontana
   
Recupero ecologico cava via Agnesi
    
aree di compensazione ambientali
 
Desio pianura e collina
    
   
         
  
   
         
  
      
ALBIATE (MB)
   
BELLUSCO (MB)
    
BOVISIO-MASCIAGO (MB)
    
CARATE BRIANZA (MB)
   
CERIANO LAGHETTO (MB)
     
CESANO MADERNO (MB)
   
CINISELLO BALSAMO (MI)
   
COGLIATE (MB)
 
CONCOREZZO (MB)
     
CORNATE D'ADDA (MB)
                       
DESIO (MB)
 
GIUSSANO (MB)
   
LAZZATE (MB)
       
LENTATE SUL SEVESO (MB)
      
LIMBIATE (MB)
  
LISSONE (MB)
  
MACHERIO (MB)
  
MEDA (MB)
 
MEZZAGO (MB)
     
MISINTO (MB)
       
MONZA (MB)
   
MUGGIO' (MB)
         
NOVA MILANESE (MB)
 
PADERNO DUGNANO (MI)
    
SENAGO (MI)
  
SEREGNO (MB)
 
SEVESO (MB)
    
SOVICO (MB)
 
 TRIUGGIO (MB)      
 
VAREDO (MB)
 
VERANO (MB)
   
                
     

 OSSERVATORIO ECOLOGICO BRIANZA

 
  DESIO
 

 
    
    
    
azione 6  nexus
     
 
DEFRAMMENTAZIONE DEL VARCO DI SEREGNO
 
       
       
Seregno, Desio
   
L’area ricade nei Comuni di Seregno e Desio ed è caratterizzata da una forte strettoia del corridoio a causa della presenza di numerosi edifici residenziali e industriali che si sviluppano lungo la ferrovia e strutture sportive.

Se la barriera creata dalla rete ferroviaria è facilmente deframmentabile tramite un sottopasso, il problema maggiore è creato dalla presenza di aree residenziali, con relativo giardino recintato, che costeggiano tutta il lato ovest della ferrovia in questo tratto.

Essendo le recinzioni non permeabili alla fauna al momento questo varco risulta non sfruttabile dalla fauna.

L’importanza di questa azione sta nel ripristinare il varco tramite la sensibilizzazione dei cittadini residenti sull’importanza di recinzioni permeabili alla fauna e la creazione di nuovi elementi lineari che possano fungere da punti di riferimento per gli spostamenti degli animali
  
 teatro az 6
   
   
 
 legenda
   
Interventi
   
Gli interventi prevedono la deframmentazione del varco, l’incremento degli elementi lineari della rete ecologica locale e l’aumento della diversità paesaggistica.

Il varco principale (posto a nord dell’area di studi) attraversa 3 reti viarie principali che necessitano interventi per rendere più sicuro gli spostamenti della fauna: (da est a ovest) via San Giuseppe e la ferrovia a Seregno e via Milano a Desio. Via San Giuseppe (vedi foto 1) è una strada a traffico non intenso principalmente residenziale, di conseguenza per impedire eventuali impatti della fauna con autoveicoli si prevede di installare dei dissuasori ottici.

Per la
ferrovia si prevedeva un sottopasso ma i sopralluoghi hanno evidenziato l’assenza di un passaggio libero
da aree private recintate (vedi foto2) dove poter posizionare la struttura; si rimanda al capitolo “fattibilità tecnica” per le soluzioni della problematica.


Via Milano a Desio invece è caratterizzata da un forte traffico veicolare e di conseguenza si prevede la creazione di un sottopasso per il passaggio della fauna (So2).

Per incrementare la funzionalità di connessione di quest’area invece si prevede la creazione di siepi e filari con andamento principale est-ovest nel Comune di Seregno e nord-sud nel Comune di Desio. I filari e le siepi in questa azione seguono essenzialmente il tracciato previsto della  presenza rete telecomunicazioni.


Vista l’elevata presenza di sotto servizi nel tratto in oggetto, in fase di progettazione preliminare è necessario un approfondimento per definire la quota di insediamento del sottopasso.

Per le specifiche tecniche di realizzazione dei vari interventi si fa riferimento all’abaco dei tipologici Greenway in modo da ottenere un risultato ottimale grazie alla sinergia dei due progetti. Per la stessa funzione si prevede la creazione  di una fascia boscata a ovest dello stadio.

Il Comune di Seregno prevede nel PGT l’espansione dello stadio nell’area adiacente (vedi foto 4); per evitare
un’ulteriore compromissione del varco si richiede al Comune di seguire alcune buone pratiche nella progettazione della nuova struttura al fine di garantire aree utili alla fauna: come una fascia vegetata sul lato est e il posizionamento di recinzioni permeabili.

Per aumentare il valore ecologico di questo tratto si prevede di riqualificare il bosco che costeggia l’area di espansione dello stadio tramite taglio di specie esotiche e piantumazione di essenze autoctone.

Si prevede inoltre di bonificare l’area posta tra via  Milano e via G. Rossa a Desio che negli anni è stata recintata e utilizzata come deposito invece che come seminativo come risulta dal catasto. Eliminando le
recinzioni e il deposito si aumenterà la superficie naturale nel corridoio.

           

 
specifiche azione 6
   
Fattibilità tecnica
   
Gli interventi ipotizzati (elementi lineari, nuovo bosco e sottopasso) sono fattibili sotto il profilo urbanistico in quanto si collocano in un’area che il PTC della Provincia di Monza Brianza comprende nella Rete Verde di Ricomposizione Paesaggistica e degli Ambiti di Interesse Provinciale.

I problemi di fattibilità per alcuni interventi sono dovuti alla presenza di aree pertinenziali a edifici residenziali che occludono completamente il varco.

Ricadono in questa casistica il sottopasso So1 sotto la ferrovia e parte della siepe paesaggistica Sp2 e del filare
paesaggistico Fp2. Come si può vedere dalla foto 2, il lato ovest della ferrovia è completamente costeggiato da edifici residenziali e dai giardini recintati senza soluzione di continuità rendendo inutilizzabile il varco da parte della fauna: un animale che attraversasse da est a ovest la ferrovia si ritroverebbe rinchiuso tra le recinzioni senza poter far altro che tornare indietro.

E’ necessario di conseguenza, prima di progettare un eventuale sottopasso sotto la ferrovia (So1), rendere permeabile quest’area tramite sensibilizzazione dei proprietari in modo da sostituire le recinzioni con modelli permeabili alla fauna o alternativamente espropriare parte di questi giardini al fine di creare un passaggio libero.

Vi è inoltre un’altra alternativa visto
che il tracciato della Greenway progettato in quest’area prevede l’esproprio di una porzione del giardino della foto 2 e un sovrappasso sulla ferrovia, risolvendo così il problema visto che la ciclabile sarà utilizzabile senza pericolo anche da parte della fauna.

Per questo motivo al momento il Sottopasso So1 non
viene analizzato dal punto di vista della fattibilità tecnica né tanto meno valutato dal punto di vista economico.

Sono invece del Comune di Desio dove ricade l’intervento Sc3 e le aree di pertinenza della ciclabile e delle strade comunali dove ricadono gli interventi Sp3, Sp4 e Sp5.

I restanti terreni sono di proprietà privata e di conseguenza è prevista l’acquisizione. Il sottopasso So2 dovrà essere realizzato nel punto individuato nell’immagine seguente, sotto via Milano nel Comune di Desio. La traccia del sottopasso passerà sotto la sede stradale e sotto entrambe le piste ciclabili posto ai lati delle carreggiate.

Il sottopasso verrà realizzato con il metodo dello spingitubo. Andrà posizionato un tubo di 1 m di diametro e della lunghezza di circa 25 metri.
 
Nella zona vicina agli imbocchi verranno realizzate delle strutture d’invito vegetate ai margini del passaggio, anche vegetali, ad esempio con l’ausilio di pietre o cespugli.

Vista l’elevata presenza di sottoservizi nel tratto in oggetto, in fase di progettazione preliminare è necessario un approfondimento per definire la quota di insediamento del sottopasso.

 
Progetto esecutivo az 6 nexus
      
    
       
Progetto esecutivo  AZ 6 nexus