RITORNA AD ARCHIVIO
   
   
               
     

ALTERNATIVAVERDE PER DESIO ©

     
     
    
(Ancora)   Una lettera aperta alla Giunta.
 
  Desio  settembre 2007
 
Quante cose mi vengono alla penna, molte le ho già ripetute un sacco di volte.
Non è facile dire cose nuove, e poi, perché bisogna per forza cercare cose nuove quando le vecchie sono ancora attuali?

È chiaro, voi che governate Desio avete la maggioranza della città con voi, ma dell’altra parte di Desio cosa sapete?

Come pensate di rispondere alle loro esigenze, alle loro necessità?

Oppure non vi interessa?

Mi piacerebbe, sarebbe bello fare un bel dibattito pubblico.

Mi piacerebbe, sarebbe giusto usare il Consiglio Comunale per questo…luogo naturale!
E poi realizzare un libro bianco sulle cose fatte (bene e/o male), non fatte e da fare: darci dei tempi, darci dei costi, darci delle responsabilità.

Quindi ripensare e rinnovare (andare oltre) le regole elettorali che vi danno un potere totale sulla politica amministrativa di questa città: ci vuole coraggio, senza aspettare Roma, cosa si può fare in Desio?

Mi viene spontanea una richiesta: lasciateci fare qualcosa.

Non fate tutto voi o chi avete nominato nelle varie realtà locali.

Lasciateci fare qualcosa per questa città.
Se voi avete capito tutto, aiutateci a capire il senso, la finalità di quello che state facendo; e magari fatelo capire (davvero) anche ai cittadini, non solo a quelli che vi hanno votato, anche agli altri (che non sono sicuramente di serie B).  
   
Sergio Mariani
         
Alternativa Verde per Desio
 
 
Stampa ( word)
     
   
Mail  -  Scrivici